Ultime Notizie


Emergenze
20 novembre 2017

Aggiornamento Operativo WFP - Il WFP è preoccupato per gli alti tassi di malnutrizione tra i rifugiati Rohingya a Cox's Bazar

Cox’s Bazar – Aggiornamento operativo del 13 novembre 2017. Il WFP sta raddoppiando i propri sforzi per fare fronte alla malnutrizione che si registra tra i rifugiati a Cox’s Bazar, in Bangladesh. C'è bisogno però di un maggiore sforzo, perché l'acqua potabile, i servizi igenici e le strutture sanitarie sono tanto importanti quanto il cibo per combattere efficacemente la malnutrizione.

20 novembre 2017

Comunicato Stampa WFP Italia: Il WFP Italia apre una sede a Palermo

In occasione della Conferenza Stampa al Circolo dell’Unione, il Comitato Territoriale annuncia il primo evento di fundraising per contribuire a realizzare un mondo a #FameZero

Emergenze
16 novembre 2017

Dichiarazione congiunta OMS/UNICEF/WFP - Leaders delle Nazioni Unite fanno appello per una revoca immediata del blocco umanitario in Yemen. A rischio milioni di vite

Dichiarazione del Direttore Esecutivo del WFP, David Beasley, del Direttore Esecutivo dell’UNICEF, Anthony Lake e del Direttore Generale dell’OMS, Dr. Tedros Adhanom Ghebreyesus

09 novembre 2017

Comunicato stampa congiunto WFP Italia/ Eurobasket Roma: Leonis Eurobasket partner del World Food Programme Italia

Lo sport è un tassello fondamentale per affrontare la partita più importante: quella della lotta alla fame. Inoltre con il “Torneo di Minibasket WFP Italia: Bambini per i Bambini” si potrà sensibilizzare i più piccoli e formare generazioni di giovani responsabili e attenti a tematiche vitali per il futuro del pianeta.


 

08 novembre 2017

Comunicato stampa WFP - L'iniziativa russa debt-for-development a supporto dei pasti a scuola in Mozambico

ROMA – Una innovativa iniziativa di debt swap tra la Federazione Russa e il Mozambico ha liberato un impegno di 40 milioni di dollari che saranno utilizzati dall’agenzia delle Nazioni Unite World Food Programme (WFP) per assistere il Governo del Mozambico a fornire pasti scolastici a 150.000 bambini nel paese nei prossimi cinque anni.

Emergenze
06 novembre 2017

Comunicato Stampa Congiunto FAO/UNICEF/WFP - La stagione dei raccolti offre una scarsa tregua alla crisi alimentare in Sud Sudan

I tassi di malnutrizione aumentano soprattutto tra i bambini, si prevede che la stagione magra inizierà in anticipo

Syria
31 ottobre 2017

WFP Aggiornamento Operativo - Siria: il WFP raggiunge le famiglie intrappolate nel Ghouta orientale con aiuti alimentari e nutrizionali

DAMASCO – L’agenzia delle Nazioni Unite World Food Programme (WFP), la notte scorsa, è riuscita a consegnare assistenza alimentare indispensabile per decine di migliaia di Siriani che vivono in condizioni estremamente difficili nel Ghouta Orientale, un’area assediata alla periferia della capitale siriana. 

23 ottobre 2017

Comunicato stampa WFP Italia: Il World Food Programme Italia patrocina l’ottava edizione del Forum Internazionale della Fondazione Barilla su alimentazione e nutrizione

Arif Husain, Chief Economist and Deputy Director, Policy and Programme Division – Analysis & Trends Service del World Food Programme interverra’ nella Sessione del Forum Migrazioni nel bacino mediterraneo. Quali opportunità per garantire a tutti cibo sano, sostenibile ed equo?

19 ottobre 2017

Comunicato stampa WFP Italia: KNORR e World Food Programme Italia lanciano “Share a meal”, la campagna di comunicazione contro lo spreco alimentare e la fame nel mondo

Continua la proficua collaborazione tra Unilever Italia e WFP Italia avviata nel 2014 che ha già permesso di donare 3,2 milioni di pasti nelle scuole del Kenya a sostegno del Programma Pasti a Scuola del World Food Programme.

Emergenze
17 ottobre 2017

Comunicato stampa congiunto WFP/UE: Il programma di assistenza in contanti, finanziato dall’Unione Europea, raggiunge un milione di rifugiati in Turchia

ANKARA – Un programma innovativo a sostegno dei rifugiati in Turchia sta fornendo assistenza mensile in contanti, e ad un livello senza precedenti, alle famiglie vulnerabili. Ad appena un anno dal suo lancio, il programma, finanziato dall’Unione Europea, ha raggiunto un milione di rifugiati, di cui la gran parte proviene dalla martoriata Siria. 

Comunicati