Skip to main content

Il WFP chiede corridoi umanitari mentre lancia un’operazione d’emergenza per Gaza e Cisgiordania

ROMA – L’agenzia ONU World Food Programme (WFP) ha lanciato un’operazione di emergenza per fornire cruciale assistenza alimentare a oltre 800.000 persone a Gaza e in Cisgiordania che si trovano in gravi difficoltà, senza accesso a cibo, acqua e forniture essenziali.

Con immagini video e foto.

Il WFP chiede la creazione di corridoi umanitari per facilitare l'ingresso di aiuti e assistenza umanitaria a Gaza e fa appello per un passaggio sicuro e senza ostacoli per il suo personale e per i beni essenziali.

Il WFP ha urgente bisogno di accesso e finanziamenti per raggiungere chi ha bisogno. Per fare fronte a questa critica situazione sono necessari complessivamente 17,3 milioni di dollari per le prossime quattro settimane.

Aggiornamento dalla Palestina, dove il WFP sta rapidamente ampliando la distribuzione dell'assistenza alimentare di emergenza:

• Lunedì il WFP, insieme all'UNRWA, ha distribuito cibo pronto a 73.000 persone. Le distribuzioni sono quotidianamente in corso per gli sfollati nei rifugi di Gaza, e si teme che la città stia esaurendo risorse critiche come cibo, acqua ed elettricità, con infrastrutture danneggiate che ostacolano gravemente sia la produzione alimentare che le reti di distribuzione.

• È iniziata la distribuzione da parte del WFP di trasferimenti di contanti a 164.000 persone a Gaza e in Cisgiordania. I voucher elettronici possono essere riscattati con prodotti alimentari nei negozi locali. Il WFP è preoccupato per la disponibilità di cibo nei negozi locali dal momento che le scorte si stanno esaurendo.

• Nei prossimi giorni, se si potranno reintegrare le scorte alimentari attraverso l'apertura dei corridoi umanitari, il WFP distribuirà cibo a 300.000 persone nelle comunità ospitanti e metterà a disposizione dei partner umanitari piattaforme per l’assistenza in contanti.

• Tutti i confini e i posti di controllo tra la Cisgiordania e Gaza sono chiusi, e ciò sta ulteriormente esacerbando la crisi impedendo l'ingresso dell'assistenza di cui si ha estremo bisogno.

#                 #                   #

L’agenzia ONU World Food Programme è la più grande organizzazione umanitaria al mondo impegnata a salvare vite nelle emergenze e la cui assistenza alimentare vuole costruire un percorso di pace, stabilità e prosperità per quanti si stanno riprendendo da conflitti, disastri e dall’impatto del cambiamento climatico.

Seguici su Twitter @WFP_IT, @WFP, @WFP_media, @wfp_mena

 

Argomenti

Palestina Conflitti

Contatto

Per maggiori informazioni, contattare (email: nome.cognome@wfp.org):

Abeer Etefa, WFP/Cairo,  +20 1066634352
Alia Zaki, WFP/Gerusalemme,  +972 54 226 8732

Frances Kennedy, WFP/ Roma, +39 346 7600806

Emanuela Cutelli, WFP/Roma, +39 347 277 2299

Nina Valente, WFP/ Londra, +44 (0)796 8008 474
Martin Rentsch, WFP/Berlino, +49 160 99 26 17 30 

Shada Moghraby, WFP/New York, + 1 929 289 9867

Steve Taravella, WFP/ Washington, +1 202 770 5993