Storie

Emergenze

Situazione umanitaria critica per gli sfollati iracheni in tre governatorati meridionali

BAGHDAD – La situazione umanitaria degli iracheni sfollati recentemente nei governatoratori meridionali di Najaf, Kerbala e Babel sta raggiungendo livelli critici, secondo le verifiche del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP)

 

La principessa Haya riceve dal WFP il premio "Eroe contro la fame" a Davos

DAVOS – Il Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP) vuole onorare Sua Altezza Reale la Principessa Haya Bint Al Hussein conferendole il premio di “Eroe contro la fame” 2015 alla cena dei leader mondiali,  questa sera, all’annuale incontro al World Economic Forum a Davos, Svizzera. 

Una sfida per il cibo giusto al momento giusto

Il lavoro dell'agenzia delle Nazioni Unite WFP in un laboratorio al Carnevale per ragazzi della Biennale. Suoni, giochi e storytelling per raccontare come intervenire nelle crisi umanitarie

Aid professionals

Internet: un’arma essenziale per debellare Ebola

Sei mai stato in un centro di trattamento Ebola (ETU)? Se la risposta è no, sei nella stessa condizione del 99,99% del resto del mondo. Ma puoi scommettere che il cluster di Telecomunicazione d’emergenza fa parte dello 0,001% che ci è stato.

   

A Roma, la sede mondiale del WFP

Il WFP è l'agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di assistenza alimentare nei paesi in via di sviluppo. La sede mondiale dell'agenzia è a Roma. Il WFP ha uffici in tutto il mondo, con sedi regionali a Dakar, Panama, Nairobi, Il Cairo, Bangkok e Johannesburg. In media, il WFP fornisce assistenza alimentare ad oltre 90 milioni di persone in 80 paesi. Continua a leggere.

"La mappa della fame"

Per saperne di più clicca sul Mondo in Cifre.

 

 

Ultimi Video

La sfida FAME ZERO

La sfida Fame Zero, lanciata dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, vuole coinvolgere tutti - individui ed istituzioni - nell'obiettivo di  un mondo senza fame.

UNHRD - Network di Basi Umanitarie

In Italia, è a Brindisi la Base operativa di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite in grado di inviare aiuti di prima necessità in qualsiasi parte del mondo entro 24-48 ore.