Technogym dona 650.000 pasti al WFP e ai bambini malnutriti

Pubblicato il 16 ottobre 2015

In occasione del World Food Day si celebra il successo sopra ogni aspettativa della campagna sociale “Let’s Move & Donate Food” ©Technogym

L’iniziativa partita da Expo ha coinvolto appassionati, palestre e centri sportivi di tutto il mondo, che grazie alla Technogym app hanno potuto donare il proprio movimento e dare così il loro contributo.

MILANO – In occasione del World Food Day si celebra il successo sopra ogni aspettativa della campagna sociale “Let’s Move & Donate Food” che ha toccato il traguardo di seicento mila pasti scolastici che Technogym donerà, attraverso la collaborazione con WFP Italia, ai bambini dei Paesi più poveri del mondo.  
In linea con il tema principale di EXPO “Feeding the planet, Energy for life”, per tutta la durata di Expo la campagna ha permesso ai visitatori di effettuare esercizio fisico negli spazi Technogym, misurare il proprio movimento sia sugli attrezzi sia camminando all’interno del parco Expo e trasformarlo in pasti scolastici distribuiti dal World Food Programme. 

L’iniziativa partita da Expo ha coinvolto appassionati, palestre e centri sportivi di tutto il mondo, che grazie alla Technogym app hanno potuto donare il proprio movimento e dare così il loro contributo.
Nel corso dei mesi di EXPO quasi 50.000 persone hanno contribuito alla campagna sociale, totalizzando oltre 600 Milioni di MOVEs (unità di misura Technogym del movimento) che corrispondono a circa 300 Milioni di calorie bruciate e a ben 40.000 kg persi. 
L’esercizio fisico, quindi, assume un valore sociale e “fa bene” non solo a chi lo pratica. Technogym è infatti attiva da anni nella divulgazione del wellnesscome opportunità sociale per tutti: Governi, Imprese e Cittadini. “Let’s Move & Donate Food” rappresenta un’iniziativa concreta che mette a sistema le tecnologia – il Technogym Ecosystem è la prima piattaforma al mondo che comprende attrezzi connessi ed una piattaforma cloud per la gestione dell’esercizio fisico – a sostegno di una missione condivisa con il WFP: donare la speranza di una vita migliore alle future generazioni e costruire un mondo libero dalla fame. 
Nerio Alessandri, Presidente e Fondatore di Technogym dichiara: “A livello globale assistiamo ad un grande paradosso, da un lato quasi 2 miliardi di persone sono obese o in sovrappeso, dall’altro 800 milioni di persone sono malnutrite. L’obiettivo della nostra campagna è di incidere concretamente su entrambi i problemi, promuovendo al tempo stesso l’attività fisica e lotta alla malnutrizione”.

L’Ambasciatore Giovanni Castellaneta, Presidente del WFP Italia, afferma: “I risultati raggiunti grazie alla partnership con Technogym dimostrano come si possono aiutare concretamente i bambini e le loro famiglie nei Paesi più poveri del mondo. Nella lotta contro la fame, i pasti a scuola del WFP sono un investimento sicuro per il futuro delle prossime generazioni. Ringraziamo Technogym per aver fortemente voluto questa iniziativa e ci auguriamo di lavorare ancora insieme per sostenere i progetti del WFP.” 
Grazie alla collaborazione con il WFP, Technogym aderisce all’iniziativa globale lanciata dal Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, la “Sfida Fame Zero”.