Nutrire il Corpo, Nutrire la Mente

Pubblicato il 25 gennaio 2013

Il Direttore Esectutivo del WFP, Ertharin Cousin, ha trattato la relazione esistente tra nutrizione ed istruzione durante un evento a margine del World Economic Forum a Davos, in Svizzera, per il lancio del progetto di collaborazione con UNICEF ed UNESCO, “Nourishing Bodies, Nourishing Minds”.

Il WFP, insieme a UNICEF, UNESCO e ad alcuni partner del settore privato, lancia un progetto per permettere a sempre più bambini di ricevere un’istruzione e del cibo nutriente. Il progetto di collaborazione “Nourishing Bodies, Nourishing Minds” (“Nutrire il Corpo, Nutrire la Mente") verrà attuato in quattro paesi con alti livelli di malnutrizione e bassi livelli di scolarizzazione.

DAVOS- Una nuova collaborazione tra WFP, UNESCO e UNICEF ha l’obiettivo di migliorare l’accesso ad un’educazione scolastica di qualità per molti bambini poveri. I capi delle diverse agenzie hanno annunciato il progetto in occasione del World Economic Forum a Davos (Svizzera).
La partnership “Nourishing Bodies, Nourishing Minds” andrà a rafforzare la collaborazione già esistente tra le tre agenzie, a partire da un progetto pilota della durata di tre anni, che verrà attuato in: Haiti, Mozambico, Niger e Pakistan.

“Non si tratta di un nuovo programma, quanto di una collaborazione basata su sforzi congiunti, al servizio dei nostril beneficiari”, ha affermato il Direttore Esectutivo del WFP, Ertharin Cousin.

 

Nourishing Bodies, Nourishing Minds

 

Cousin ha spiegato che, oltre alle vitamine e all’energia derivante dal cibo somministrato i bambini hanno bisogno anche di imparare, e i pasti scolastici in questo processo funzionano come una calamita, perchè rappresentano un incentivo a frequentare la scuola.

 

Il Direttore Esecutivo ha dato l’annuncio in presenza del Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban-Ki-Moon e del Direttore Generale dell’UNESCO Irina Bokova. Il Direttore Esecutivo di UNICEF, Anthony Lake, ha preso parte all’evento con un video-messaggio.

“La fame ed una scarsa e insufficiente alimentazione possono compromettere la capacità di un bambino di imparare e di crescere”, ha detto il Segretario Generale, spiegando come questa partnership metta insieme le tre principali priorità per lo sviluppo: salute, nutrizione ed istruzione.

 

 

 

 

I nostri partners nella lotta contro la fame

Anche quest’anno, durante il World Economic Forum, il WFP ha premiato varie persone per il loro impegno nella lotta contro la fame nel mondo e la malnutrizione. Gli Amministratori Delegati di DSM, Feike Sijbesma  e di Unilever, Paul Polman , hanno ricevuto il Partner in Progress Award 2013, mentre il direttore di Oxfam Gran Bretagna, Dame Barbara Stocking, e il Rappresentante Speciale delle Nazioni Unite, David Nabarro, sono stati premiati con il Food & Nutrition Humanitarian Award 2013.