Medio Oriente: una regione in emergenza

Pubblicato il 23 agosto 2015

Fatmeh, rifugiata siriana, vive in Libano con il marito e i figli. La famiglia è stata colpita dai tagli all'assistenza umanitaria a seguito di un'insufficienza di fondi ©WFP/Dina El Kassaby

Il Programma Alimentare Mondiale (WFP) si confronta con una situazione drammatica in Medio Oriente, dove il conflitto in Siria, Yemen e Iraq ha reso milioni di persone bisognose di assistenza alimentare. Per poter soddisfare i bisogni delle persone colpite, il WFP cerca con ogni mezzo di fare fronte all’insufficienza di fondi e ai rischi per la sicurezza in una delle regioni più pericolose del mondo.

 

Siria

La situazione umanitaria in Siria è in continuo deterioramento. I combattimenti proseguono, con un numero crescente di persone prive di tutto, bisognose dell’assistenza del WFP, mentre i fondi si stanno esaurendo. A causa del ridursi dei finanziamenti, il WFP si trova in sempre maggiore difficoltà nel soddisfare i bisogni alimentari urgenti di milioni di siriani sfollati a causa del conflitto.

Per saperne di più vai alla pagina dell’Emergenza Siria>>

Cifre

    12,2 milioni di persone hanno bisogno tuttora di assistenza umanitaria
    7,6 milioni di persone sono sfollate
    4 milioni di persone risultano registrate come rifugiati nei paesi vicini

Foto recenti

©WFP/Hussam Al Saleh

Yemen


In Yemen, milioni di persone sono escluse da rifornimenti di cibo, acqua, elettricità e altri servizi essenziali nel pieno di una crisi umanitaria in rapido deterioramento. Si prevede che la forte penuria di carburante contribuirà ad accrescere il numero di persone  che si trovano in una condizione di grave insicurezza alimentare. Analisi recenti dimostrano che le aree meridionali dello Yemen sono destinate a registrare il più alto tasso di malnutrizione infantile al mondo. Circa la metà dei bambini al di sotto dei cinque anni soffre di deficit di sviluppo, con un’altezza troppo ridotta per la loro età a causa della malnutrizione.

Per maggiori informazioni, visita la pagina sull’Emergenza Yemen>>

Cifre

    6,1 milioni di persone sono in una condizione di grave insicurezza alimentare
    3,5 milioni di persone sono state raggiunte dal WFP con assistenza alimentare d’emergenza
    1,4 milioni le persone sfollate di recente (dati OCHA)

Foto recenti

©WFP/Anmar Bamatraf

Iraq

Dalla metà di giugno 2014, tre milioni di persone sono sfollate a causa del conflitto in Iraq. La situazione umanitaria continua a deteriorarsi. Il WFP ha fornito assistenza con razioni alimentari o voucher a oltre 1,5 milioni di sfollati nel luglio 2015 – facendo fronte a enormi sfide sul piano della sicurezza per raggiungere  quanti vivono dentro o fuori dei campi. 
Per maggiori informazioni, leggi l'ultimo rapporto WFP sulla situazione sul campo>>

Cifre

    8,2 milioni di persone hanno bisogno di assistenza umanitaria (stime dell’Humanitarian Response Plan, HRP)
    3,2 milioni di persone sono sfollate (dati IOM)
    251.000 sono i rifugiati siriani che vivono in Iraq (dati UNHCR)

Foto recenti

©WFP/Mohammed Al Bahbahani