Il WFP nelle immagini del 2012

Pubblicato il 09 gennaio 2013
Dal conflitto in Siria e in Congo alla grave siccità nella regione del Sahel in Africa, il 2012 racchiude una serie di emergenze importanti che il WFP e le organizzazioni partner hanno dovuto affrontare. Vi proponiamo le 12 foto che riassumono l’anno appena trascorso nella lotta contro la fame del WFP.

WFP/Stephanie Tremblay

Haiti

Gennaio

Mentre Haiti celebrava il secondo anniversario del terremoto del 2010 che ha colpito il paese, questo bambino di 2 anni era a rischio malnutrizione. Dopo quattro mesi di cure e grazie al cibo speciale fornito dal WFP e da Unicef, la minaccia è stata sconfitta e questa foto ne da testimonianza. 

WFP/David Longstreath

Cambogia

Febbraio

I prezzi dei viveri hanno iniziato a crescere di nuovo, creando il timore di una nuova crisi alimentare. Alla fine la crisi non si è prodotta, in parte perché il prezzo del riso si è mantenuto stabile nei paesi asiatici, come la Cambogia. Ma gli esperti ci hanno messo in guardia e la volatilità dei prezzi persistirà per molti anni ancora. 

WFP/Rein Skullerud

Kenia

Marzo

Molly, una ragazzina di 12 anni che vive in uno slum di Nairobi, ha filmato la sua vita con una videocamera e grazie al sostegno del WFP ha realizzato una serie di video. Nelle riprese racconta la realtà quotidiana del vivere da poveri, e mostra quanto i pasti scolastici del WFP facciano la differenza nella vita dei bambini come lei. 

WFP/Hulomat Khan

Afghanistan

Aprile

Questa foto di un camion del WFP, impegnato in una manovra pericolosa, è stata scattata durante una missione di consegna di viveri ad un villaggio in una zona isolata dell’Afghanistan. Essa mostra le sfide che il WFP affronta lavorando in contesti come questo. 

WFP/Rein Skullerud

Niger

Maggio

Un mese dopo la nomina a Direttore Esecutivo del WFP, Ertharin Cousin si è recata in Niger, per vedere gli effetti della dura siccità che ha colpito la regione del Sahel. La foto la ritrae mentre visita un progetto per la conservazione dell’acqua sostenuto dal WFP. È accompagnata dall’Alto Commissario di UNHCR, Antonio Guterres.   

WFP/Rein Skullerud

Sahel

Giugno

In risposta alla siccità che ha colpito il Sahel, il WFP ha aumentato notevolmente le operazioni di soccorso alimentare, con una particolare attenzione al programma di nutrizione per i bambini. La foto mostra un bambino che viene pesato in una clinica sostenuta dal WFP, a Niamey.  

WFP/Barry Came

Yemen

Luglio

Un sondaggio del 2012 ha mostrato che 5 milioni di Yemeniti non hanno potuto comprare o produrre cibo sufficiente per nutrirsi. Lavorando con il governo, il WFP ha attivato reti di sicurezza d’emergenza per soccorrere le persone più vulnerabili con gli aiuti alimentari. 

WFP/George Fominyen

Sud Sudan

Agosto

In seguito all’arrivo improvviso di numerosi rifugiati in Sud Sudan, il WFP ha attivato lanci aerei per consegnare il cibo alle famiglie scappate dal conflitto e che hanno oltrepassato il confine del Sudan. La stagione delle piogge era, infatti, appena iniziata, rendendo impraticabili le vie principali per raggiungere i campi dei rifugiati. 

WFP/Abeer Etefa

Siria

Settembre

Con l’intensificarsi del conflitto in Siria e la conseguente interruzione delle forniture alimentari a migliaia di civili, il WFP ha aumentato le operazioni di soccorso per sfamare circa 1,5 milioni di persone ogni mese. Questa donna, a Damasco, ha appena ricevuto le sue razioni d’emergenza. 

WFP/Jane Howard

Mali

Ottobre

Il numero di persone che soffrono la fame è sceso drasticamente nel Sahel negli ultimi mesi del 2012, ma il Mali è rimasta un’eccezione. Il conflitto ha reso molto più difficile per la popolazione riprendersi dalle conseguenze della siccità e ha ostacolato i tentativi di soccorso alimentare. Questa foto mostra le famiglie sfollate che arrivano in barca al punto di distribuzione di viveri a Mopti.  

WFP/Martin Penner

RDC

Novembre

Un’ escalation del conflitto nel Congo Orientale ha costretto centinaia di migliaia di famiglie ad abbandonare Ii loro villaggi. Il  WFP si è attivato anche distribuendo voucher alimentari, come quelli che mostra questa donna. Con i voucher le famiglie possono acquistare il cibo di cui hanno bisogno sostenendo allo stesso tempo l’economia locale.  

WFP Philippines

Pilippine

Dicembre

Un tifone ha devastato la regione meridionale delle Filippine, causando la morte di 1.000 persone. Il WFP sta aiutando il governo nelle operazioni di soccorso alimentare per 400.000 persone colpite dall’emergenza. L’attrice filippina, KC Concepcion, una grande sostenitrice del WFP, partecipa all’operazione dell’agenzia.