Il Direttore Esecutivo del WFP, Ertharin Cousin, partecipa al World Economic Forum a Davos

Pubblicato il 23 gennaio 2013

Veduta aerea di Davos, Svizzera, dove, ogni anno, si svolge il World Economic Forum.

Oggi inizia il World Economic Forum, a Davos, in Svizzera, per l'appuntamento annuale con leader della politica, dell'economia e del settore privato. Dal 23 al 27 gennaio.

ROMA - Oggi, mercoledì 23 gennaio, Cousin, che di recente ha visitato il campo rifugiati di Kilis, in Turchia, partecipa a una conferenza stampa congiunta sulla situazione umanitaria in Siria con Valerie Amos, Sottosegretario Generale ONU per gli Affari Umanitari e Coordinatore per gli Aiuti d’Emergenza. Fitta l’agenda di Cousin a Davos per discutere su nuovi modi per mettere a frutto esperienze e risorse nella lotta contro la fame.

Le squadre logistiche d'emergenza

 

Le squadre logistiche d'emergenza (in inglese LETs, Logistics Emergency Teams), incluse le compagnie di trasporto Agility, TNT, UPS e AP Moller Maersk, collaborano nella risposta logistica alle emergenze sostenendo le agenzie umanitarie e il Global Logistics Cluster, guidato dal WFP. Queste squadre hanno avuto un'importanza fondamentale in occasione delle alluvioni nelle Filippine, del terremoto ad Haiti e delle inondazioni in Pakistan.

Focus sulla nutrizione

La compagnia DSM contribuisce al lavoro delle agenzie umanitarie mettendo a disposizione la propria esperienza e le proprie competenze nel campo scientifico e della nutrizione, con l’obiettivo di permettere al WFP di raggiungere i beneficiari più vulnerabili. DSM ha sviluppato dei composti micronutrienti e del riso fortificato e aiutato il WFP a migliorare la formula del Super Cereal e del Super Cereal Plus. Quest’anno, al World Economic Forum, il WFP e DSM firmeranno il loro terzo accordo di collaborazione.

Sicurezza alimentare e nutrizionale

PepsiCo, insieme alla Fondazione PepsiCo, al WFP, a USAID e al governo dell’Etiopia, è entrata a far parte della Alleanza EthioPEA (EthioPEA Alliance), per promuovere la sicurezza nutrizionale ed economica a lungo termine in Etiopia. L’alleanza aiuterà i piccoli produttori di ceci ad aumentare la produttività, ad espandere il loro mercato e sviluppare un tipo di cibo pronto all'uso e prodotto localmente, per combattere la malnutrizione.

Cibo digitale

Mastercard ha unito le sue competenze tecnologiche e i suoi sistemi di pagamento alle competenze del WFP nell’assistenza alimentare. Mastercard sostiene il WFP nel rafforzare il progetto “cibo digitale”, che prevede la distribuzione di voucher alle persone che ne hanno bisogno. Mastercard sta inoltre collaborando alla creazione di una piattaforma online per permettere ai consumatori e alle imprese di combattere la fame nel mondo nel modo più rapido ed efficace possibile, utilizzando molteplici canali di pagamento.