Dalla Colombia all’Ecuador, storia di Carmen

Pubblicato il 19 giugno 2013
Il WFP, con il sostegno del governo locale, fornisce assistenza alimentare ai rifugiati e alle famiglie ecuadoregne più vulnerabili. Foto: WFP/Gabriela Malo
L’Ecuador ospita il più alto numero di rifugiati di tutto l’emisfero occidentale. Sono principalmente colombiani, come Carmen e la sua famiglia, che stanno lottando per guadagnare quanto necessario per sopravvivere. Il WFP lavora con le altre agenzie delle Nazioni Unite e con il governo locale per assistere queste persone.

QUITO – Carmen, suo marito e i loro tre figli sono fuggiti dalla Colombia nove mesi fa per scappare alla violenza di gruppi armati nel paese. 

La famiglia vive nel quartiere povero di una città di frontiera nell’Ecuador settentrionale, dove ha affittato una stanza con annessa una piccola cucina all’interno di una casa. Nel sua città di origine, Carmen aveva un piccolo negozio di cucito e suo marito possedeva un autobus. Ma hanno lasciato tutto e ora il reddito della famiglia dipende dalla vendita di succo di cocco per le strade della loro nuova città.

Ogni giorno, il marito di Carmen compra cocchi e prepara il succo con l’aiuto del figlio maggiore. Il ragazzo mostra con orgoglio il tritatutto manuale che, lui e il padre, utilizzano per ridurre il cocco in poltiglia. Di solito preparano due secchi di succo di cocco al giorno. Un bicchiere di succo viene venduto a 25 centesimi di dollaro.

Voucher alimentari

Con un reddito così limitato, la vita è dura. Carmen dice che quando piove faticano a vendere anche un solo succo di cocco. Oggi la figlia piccola ha la febbre. Suo marito, invece, si è ferito ad un braccio e ha bisogno di cure quotidiane.

“Le razioni mensili del WFP ci danno un po’ di respiro” dice Carmen, spiegando come i voucher alimentari che ottiene dal WFP le danno la possibilità di comprare frutta, verdura e carne fresca presso il negozio locale. “Con questa piccola scheda, la mia famiglia può avere un’alimentazione abbastanza sana”.

Una grande comunità di rifugiati 

Carmen e la sua famiglia sono parte di una grande comunità di rifugiati in Ecuador, paese che ospita il più alto numero di rifugiati di tutto l’emisfero occidentale. Approssimativamente, ogni mese un migliaio di richiedenti asilo attraversa il confine, fuggendo dalla violenza in Colombia.

UN Women el'UNHCR lavorano con il WFP per assistere i rifugiati. Con il sostegno del governo locale, il WFP fornisce assistenza alimentare sia ai rifugiati sia alle famiglie più vulnerabili dell’Ecuador nelle comunità di accoglienza. I voucher alimentari sono il modo più efficace per garantire ai rifugiati e ai loro ospiti l’accesso al cibo e alla nutrizione di cui hanno bisogno.

Oltre a combattere la fame, il programma riduce le tensioni e favorisce una migliore inclusione sociale. Il programma è finanziato da donatori pubblici e privati, tra cui: USAID, Canada, Unione Europea, Brasile e KFC-Yum.