Nota congiunta Knorr e WFP Italia: Evento finale campagna di comunicazione Share a meal

Pubblicato il 25 gennaio 2018

Share a meal, la campagna di comunicazione antispreco di Unilever Italia e WFP Italia, conferma il comportamento virtuoso degli italiani che nel 2017 hanno dimezzato il cibo buttato nella spazzatura.

L’evento conclusivo della campagna di solidarietà sociale “Share a Meal” contro lo spreco alimentare e la fame nel mondo, realizzata da Knorr e World Food Programme Italia si terrà giovedì 1 febbraio alle ore 18:00 presso lo spazio 10 WATT di Milano.
 
In occasione della Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare, il prossimo 5 febbraio, Unilever Italia, Knorr e WFP Italia raccontano i risultati ottenuti grazie alla campagna di comunicazione “Share a meal”, che “mescola” la passione per il cibo alla responsabilità sociale e ambientale, in un impegno congiunto di sensibilizzazione al consumo consapevole.

Foto: WFP/Rein Skullerud.

La campagna avviata in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2017 ha dato la possibilita’ a tutti gli italiani di attivarsi con una piccola azione quotidiana per contrastare lo spreco alimentare e, risparmiando, di fare una donazione per sostenere il Programma School Meals del World Food Programme (WFP) in Kenya, ancora oggi uno dei Paesi con il più alto numero di minori malnutriti. L’iniziativa “Share a meal” si inserisce, infatti, all’interno del sostegno di KNORR al Programma “School Meals”, una collaborazione avviata dal 2014 che, sommando anche i risultati  raggiunti quest’anno in Italia, ha consentito di donare l’equivalente di quasi 4 milioni di pasti di pasti nelle scuole del Kenya.
 
Ad oggi la campagna di comunicazione “Share a meal” ha coinvolto più di 1/3 degli italiani e Unilever Italia insieme a WFP Italia intendono proseguire la propria sinergia anche per il 2018, non solo per contribuire a combattere la fame nel mondo ma anche per contrastare il paradosso attuale del cibo: ogni anno 1 terzo di tutti gli alimenti prodotti viene sprecato mentre 815 milioni di persone, pari all'11% della popolazione mondiale, soffrono ancora la fame. Si stima che se il cibo sprecato potesse essere recuperato, alimenterebbe 870 milioni di persone.
 
Anche se in Italia lo spreco alimentare vale quasi 16 miliardi annui, circa l'1% del Pil nazionale, i recenti dati del Ministero dell’Ambiente (gennaio 2018) confermano che nel 2017 gli italiani in un anno, hanno dimezzato la quantità di avanzi gettati, grazie anche alle campagne di sensibilizzazioni come “share a meal”.
 
La “ricetta” dell’evento prevede:
- confronto tra Unilever, World Food Programme Italia e gli ambasciatori del progetto Lisa Casali, Tessa Gelisio, Sonia Peronaci e Ivan Zaytsev, con presentazione della campagna 2017 e il suo proseguimento nel 2018;
- uno speciale cooking show degli ambassador: per la prima volta, insieme sul palco Tessa Gelisio, Sonia Peronaci e Lisa Casali che si “sfideranno” all’insegna della cucina antispreco.
 
Social WFP Italia: facebook.com/wfpit; twitter @WFP_IT; linkedin.com/company/wfp-italia; Instagram: wfp_italia | Sito web WFP Italia: it.wfp.org/kenya | Ufficio stampa WFP Italia: Giuliana Bottino, cell. 339 3903646 | giuliana.bottino@wfp.org